Mirtilli neri sciroppati per guarnire dolci

Mirtilli neri sciroppati per guarnire dolci

La ricetta che vi propongo dei mirtilli neri sciroppati è ottima per arricchire gelati, sorbetti, semifreddi, dolci al cucchiaio o semplicemente uno yogurt. Basteranno 3 soli ingredienti: mirtilli biologici, zucchero e succo di limone.

I mirtilli sono un frutto prezioso per la nostra salute, ricchi di vitamine e sali minerali con ottime proprietà nutrizionali anche se la proprietà più conosciuta è la sua capacità di aiutare a migliorare la vista e in modo particolare la visione notturna, questo frutto ha anche proprietà antinfiammatorie, è diuretico ed è un vasodilatatore.  I mirtilli proteggono il cuore e la circolazione sanguigna, aiutano a prevenire cistiti ed infiammazioni alle vie urinarie. Se il frutto fresco è un lassativo blando, quello secco invece è utilizzato in caso di diarrea.

Mi raccomando scegliete bacche di mirtillo  sode e di colore blu brillante.

Mirtilli neri sciroppati

Ingedienti

  • 500 g di mirtilli neri
  • 400 g di zucchero
  • Succo di metà limone biologico

Scegliere le bacche più sode eliminando quelle troppo morbide ed eventuali foglioline. Lavare con cura i mirtilli, metterli in uno scolapasta e farli asciugare, si possono anche tamponare con delicatezza con della carta assorbente.

Versare i mirtilli in una grande ciotola di vetro chiudibile, aggiungere lo zucchero e il succo di metà limone, mescolare con delicatezza, chiudere la ciotola e lasciare macerare il tutto per 24 ore in frigo o luogo fresco. Girare di tanto in tanto con un cucchiaio per far sciogliere completamente lo zucchero.

Trascorso il tempo mettere il tutto in una casseruola e far bollire per 15 minuti cerca girando di tanto in tanto. Mettere i mirtilli neri sciroppati bollenti in vasetti precedentemente sterilizzati.

A questo punto potete decidere di capovolgerli per far creare il sottovuoto, oppure bollire per 10 minuti i vasetti in abbondante acqua.
Io ho utilizzato l’abbattitore domestico e ho abbattuto la temperatura velocemente per creare il sottovuoto.

I mirtilli sembrano avere benefici significativi per le persone con ipertensione, che è un importante fattore di rischio per le malattie cardiache.i lascio la ricetta stampabile.

Mirtilli neri sciroppati per guarnire dolci
Stampa

Mirtilli neri sciroppati per guarnire dolci

Cucina Italian
Keyword mirtilli neri
Preparazione 10 minuti
Chef Lucia Antenori

Ingredienti

  • 500 g mirtilli neri
  • 400 g zucchero semolato
  • metà limone succo

Istruzioni

  • Scegliere le bacche più sode eliminando quelle troppo morbide ed eventuali foglioline. Lavare con cura i mirtilli, metterli in uno scolapasta e farli asciugare, si possono anche tamponare con delicatezza con della carta assorbente.
  • Versare i mirtilli in una grande ciotola di vetro chiudibile, aggiungere lo zucchero e il succo di metà limone, mescolare con delicatezza, chiudere la ciotola e lasciare macerare il tutto per 24 ore in frigo o luogo fresco. Girare di tanto in tanto con un cucchiaio per far sciogliere completamente lo zucchero.
  • Trascorso il tempo mettere il tutto in una casseruola e far bollire per 15 minuti cerca girando di tanto in tanto. Mettere i mirtilli neri sciroppati bollenti in vasetti precedentemente sterilizzati.
  • A questo punto potete decidere di capovolgerli per far creare il sottovuoto, oppure bollire per 10 minuti i vasetti in abbondante acqua.
    Io ho utilizzato l’abbattitore domestico e ho abbattuto la temperatura velocemente per creare il sottovuoto.

Note

mirtilli neri sciroppati per guarnire dolci1

Conseravare i barattoli in dispensa in luogo fresco ed asciutto, i barattoli aperti vanno conservati in frigo.

 

Articolo e Foto: Copyright ©  All Rights Reserved Salute e Bellezza in Cucina

Seguimi sulla mia pagina facebook  Salute e bellezza in cucina, anche su TwitterPinterest e Google+  e su Instagram.



Written By
More from luciaantenori

Zuppa di orzo agli spinaci

La zuppa d’orzo e spinaci è un ottimo primo piatto per chi...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.