Crema di peperoncino

creama di peperoncino

Quando si parla di crema di peperoncino pensiamo subito che sia una specialità tipica della Calabria. In realtà le ricette a base di peperoncino sono molto diffuse in tutte le regioni meridionali e la ricetta che vi propongo mi è stata data da Dora che è una campana doc.

Se amate il piccante non potete non provare questa ricetta! La ricetta di Dora prevedeva solo peperoncini ma io ho preparato una crema piccante a cui ho aggiunto aglio e capperi.
Vi chiedete come potete usare questa conserva di peperoncino? Potete sbizzarrirvi nella preparazione di antipasti, oppure potete aggiungerla a sughi di primi piatti o per piatti di carne come ad esempio al pollo alla cacciatora. Io l’adoro sui crostini o semplicemente su una bella fetta di pane. Oltre a rendere più buoni i nostri piatti, le proprietà del peperoncino sono molto preziose per il nostro corpo, dopo la ricetta vi spiegherò il perchè.

Crema di peperoncino piccante

crema-di-peperoncini

Ingredienti
500 g di peperoncini rossi piccanti
12,5 g di sale fino
2 spicchi di aglio
Una decina di capperi sotto sale

Per frullare i peperoncini potete usare un normale frullatore o il bimby. Molto dipende anche dalla quantità che volete prepararne. Se usate piccole quantità vi basterà anche un minipimer.

Come prepare il patè di peperoncino

Scegliete con cura i vostri peperoncini, devono essere sodi senza punti di imperfezione. Lavateli per bene ed asciugateli perfettamente.
Indossate dei guanti di lattice e tagliate il picciolo. Tagliate di lungo i peperoncini ed in base al grado di piccantezza che desiderate potete scegliere di lasciare tutti i semi o di toglierne in parte.
Tagliate a pezzi i peperoncini e metteteli in un frullatore con il sale.
Mettere il tutto in un contenitore di coccio e lasciate riposare il tutto per alcune ore anche tutta una giornata.
Si formerà un liquido, scolatelo, rimettete i peperoncini precedentemente tritati nel frullatore, aggiungete un po’ di olio, lo spicchio di aglio e i capperi a cui avrete tolto il sale, ma senza passarli assolutamente sotto l’acqua.
Se necessario aggiungete altro olio finché avreste una consistenza cremosa ma consistente.
Mettere in vasetti di vetro, precedentemente sterilizzati, la crema di peperoncino e ricoprite con olio extravergine d’oliva.
Aspettate qualche ora prima di chiudere il barattolo, potrebbe essere necessario mettere altro olio.

Se non consumate subito la crema di peperoncini dovete chiudere il vasetto di vetro e fate bollire in acqua bollente per 20 minuti. Fate raffreddare i barattoli nell’ acqua, asciugateli esternamente appena li toglierete dall’acqua e conservateli in luogo fresco e asciutto fino al consumo.

Crema di peperoncino bimby

Mettete nel boccale i peperoncini e il sale azionate da da Vel. 1 a Vel. turbo per 30 secondi. Versate i peperoncini in un contenitore ed aspettare qualche ora. Togliere il liquido che si forma e rimettete tutto nel boccale, aggiungete gli altri ingredienti e frullare a turbo per qualche secondo, il tempo di ottenere una crema omogenea. Procedere come da ricetta per conservare la salsa di peperoncini.

Quali peperoncini scegliere

Per preparare la salsa di peperoncini si possono  scegliere diverse varietà di pepercino, e la scelta dipende in base al grado di piccantezza che si vuole raggiungere. Per una crema di peperoncimo mediamente piccante si può utilizzare il jalapeño, se invece amate un peperoncino molto piccante dovete usare l’habanero che vi permetterà di realizzare una salsa piccantissima.

Come conservare la crema di peperoncini

Potete consumare subito la crema di peperoncino oppure conservarla sottovuoto fino a 30 giorni in un luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce diretta. Una volta aperto, il barattolo si può conservare in frigo per 2 o 3 giorni.

pate-di-peperonciniVi lascio la versione stampabile

creama di peperoncino
Stampa

Crema di peperoncino

Portata condimento
Cucina Italiana
Keyword peperoncini
Preparazione 15 minuti
8 ore
Tempo totale 8 ore 15 minuti
Chef Lucia Antenori

Ingredienti

  • 500 g di peperoncini rossi piccanti
  • 12,5 g di sale
  • 2 spicchi di aglio
  • 10 capperi sottosale
  • Olio extravergine d'oliva q. b.

Istruzioni

  • Scegliete con cura i vostri peperoncini, devono essere sodi senza punti di imperfezione. Lavateli per bene ed asciugateli perfettamente.
  • Indossate dei guanti di lattice e tagliate il picciolo. Tagliate di lungo i peperoncini ed in base al gradi di piccantezza che desiderate potete scegliere di lasciare tutti i semi o di togliere in parte.
    Tagliate a pezzi i peperoncini e metteteli in un frullatore con il sale.
  • Mettere il tutto in un contenitore di coccio e lasciare riposare il tutto per alcune ore anche tutta una giornata.
    Si formerà un liquido, scolatelo, rimettete i peperoncini precedentemente tritati nel frullatore, aggiungete un po’ di olio, lo spicchio di aglio e i capperi a cui avrete tolto il sale, ma senza passarli assolutamente sotto l’acqua.
    Se necessario aggiungete altro olio finché avreste una consistenza cremosa ma consistente.
  • Mettere in vasetti di vetro, precedentemente sterilizzati, la crema di peperoncino e ricoprite con olio extravergine d’oliva.
    Aspettate qualche ora prima di chiudere il barattolo, potrebbe essere necessario mettere altro olio.
  • Se non consumate subito la crema di peperoncini dovete chiudere il vasetto di vetro e fate bollire in acqua bollente per 20 minuti. Fate raffreddare in acqua, asciugateli esternamente e conservateli in luogo fresco e asciutto fino al consumo.

Articolo e Foto: Copyright © All Rights Reserved Salute e Bellezza in Cucina Seguimi sulla mia pagina facebook Salute e bellezza in cucina, anche su Twitter, Pinterest e su Instagram.


Tags from the story
More from luciaantenori

Risotto alle mele sapore delicato

Risotto alle mele Il risotto alle mele è una ricetta semplice, con...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.